Filtra per

Condizioni

Condizioni

Disponibilità

Disponibilità

Prezzo

Prezzo

  • 25,00 € - 60,00 €

Switch

Nintendo Switch

Sviluppo e annuncio ufficiale

Le prime notizie riguardanti una console successiva al Wii U si hanno tra il 2014 e il 2015.[7] Con il tempo il progetto viene chiamato col nome in codice "NX"; Satoru Iwata discute della console per la prima volta nel marzo 2015 quando ammette l'intenzione di creare una console del tutto diversa e non una semplice rivisitazione delle precedenti console, come è stato il Wii U dopo il Wii.

Nintendo inizia a discutere di NX all'Electronic Entertainment Expo 2015 con i diversi sviluppatori di quello che in linea di massima sarebbe stata la console.[9] Tuttavia Iwata ammette che non rilascerà pubblicamente dettagli su NX, ma aggiunge che nonostante il rilascio di questa nuova console il supporto a Wii U non sarebbe terminato prematuramente. Alcune voci specularono già sul fatto che la nuova console fosse basata su cartucce elettroniche anziché su dischi ottici. Durante la seconda metà del 2015, il quotidiano statunitense The Wall Street Journal afferma che Nintendo iniziò la distribuzione di software development kit a svariati sviluppatori, e che essi mostrano di come effettivamente NX sarebbe stata una console "ibrida".

Tatsumi Kimishima diventa il nuovo presidente della Nintendo dopo la morte di Iwata e ribadisce che NX sarebbe stato completamente diverso dal Wii e dal Wii U, e di come la sfida per la Nintendo sarebbe stata quella di convincere gli utenti a spostarsi da un hardware all'altro.[13] Afferma inoltre che NX non sarebbe stato neanche il vero successore del 3DS. Tra il 2015 e il 2016 il progetto NX si è ritrovato al centro di moltissime attenzioni e speculazioni: viene dapprima concepita – e poi successivamente smentita – una falsa fotografia su internet che rappresentava il gamepad della console; inoltre, secondo alcune informazioni lo sviluppo del progetto data il suo inizio a febbraio 2015; altri voci trapelate da reddit specularono invece sul fatto che NX fosse basato su architettura x86. 

Per lo sviluppo della console Nintendo ha speso più di mezzo miliardo di dollari in ricerca e sviluppo durante il suo ultimo anno fiscale e ammette di come la nuova console non sarebbe stata venduta in perdita, al contrario di quanto accaduto con Wii U. Nintendo attua con forza la decisione (per molti controversa) di non presentare NX all'Electronic Entertainment Expo 2016, annunciando però la data di vendita della console fissata a marzo 2017, con una presentazione ufficiale entro la fine del 2016. Reggie Fils-Aime discute di NX nell'agosto 2016, ammettendo che Nintendo ha bisogno di aiutare gli utenti a capire le qualità che rendono uniche la nuova console; ideata sia per gli appassionati sia per i videogiocatori occasionali.

Il 17 ottobre 2016 il Wall Street Journal ammette che la presentazione ufficiale di NX sarebbe avvenuta nel corso della settimana; informazione che fu confermata da Nintendo il 20 ottobre con la rivelazione ufficiale della console attraverso un video su YouTube con il nome ufficiale di Nintendo Switch. Viene confermata la natura ibrida tra console portatile e fissa, oltre che l'utilizzo delle cartucce elettroniche; inoltre Nintendo ha certificato il supporto da parte di più di cinquanta sviluppatori di terze parti tra cui 505 GamesActivisionBethesda SoftworksElectronic ArtsEpic GamesFromSoftwareSEGASquare Enix e Ubisoft. Il 13 dicembre 2016 Nintendo rivela che nuove informazioni su Switch non sarebbero arrivate ufficialmente prima del 13 gennaio 2017, durante un evento speciale dedicato.

Nintendo Switch

Switch

Subcategories

Filtri attivi